FARMA CROCETTA: STEFANO BOLZONI NEL RUOLO DI PITCHING COACH

Sulla scia dei grandi risultati ottenuti nella passata stagione, la Farma Crocetta ha deciso di confermare in blocco lo staff tecnico della prima squadra, proseguendo con grande entusiasmo lungo la strada tracciata con la promozione dalla Serie B alla Serie A2. Piena fiducia dunque, da parte della dirigenza, al Manager Giuseppe Begani e ai Coach Fabrizio Adorni e Lorenzo Casoli. Al loro fianco a partire dal 2021 una piacevolissima new-entry, il pitching coach Stefano Bolzoni, fresco di una breve esperienza col Collecchio in IBL e pronto a dedicarsi a tempo pieno al monte di lancio dei leoncini di San Pancrazio.

Bolzo, da dove arriva la scelta di sposare il progetto Crocetta?

“Devo dire che, dopo la stagione 2020, avevo seriamente pensato di prendermi un periodo di stop. Poi, quando la Crocetta mi ha contattato per propormi di allenare i lanciatori della prima squadra, ho cambiato idea e ho accettato. Federico Bassi mi ha illustrato un progetto molto ambizioso, fondato su solide basi e grandi aspettative … Mi fa estremamente piacere che abbia riposto la sua fiducia in me”.

Quali sono le prime impressioni sul gruppo-squadra e in particolare sui lanciatori?

“Il gruppo in generale mi sembra molto coeso e voglioso di lavorare sodo. Credo che questo possa aiutarci quanto prima a colmare quel gap di esperienza che patiamo nei confronti di squadre militanti da tempo in A2. Per quanto riguarda in particolare i lanciatori, sin dalle prime uscite sono rimasto piacevolmente sorpreso dalla loro voglia di imparare e migliorarsi … Nonostante siano ancora molto giovani hanno l’entusiasmo giusto per continuare a crescere”.

Su cosa cercherai di focalizzarti dal punto di vista tecnico e mentale?

“Dal punto di vista tecnico ci focalizzeremo su una serie di esercizi che ci aiutino a migliorare fondamentalmente sotto due aspetti,  il controllo di palla e la confidenza coi lanci secondari. Dal punto di vista mentale lavoreremo molto sulla padronanza del monte e sulla relativa gestione della partita”.

Ti spaventa o ti motiva lavorare con ragazzi comunque molto giovani e ancora acerbi? Che obiettivi ti poni per la stagione 2021?

“Trovo assolutamente motivante lavorare con dei lanciatori giovani. La voglia e la grinta che ho visto in loro mi fa ben sperare non solo per la stagione a venire ma in generale per un progetto a lungo termine. Come obiettivo per il 2021 mi pongo quello di aiutare ogni singolo ragazzo a intraprendere il suo personale percorso per diventare il lanciatore che vuole essere”.

Ad accogliere “Il Bolzo” nella Crocetta Family un’entusiasta Federico Bassi, che promette presto altre gradite sorprese:

“Volevamo che il 2021 fosse la perfetta prosecuzione del progetto di crescita intrapreso nel 2020. Proprio per questo in primis ci siamo mossi per confermare lo staff tecnico della passata stagione e subito dopo per completarlo con l’ingaggio del pitching coach Stefano Bolzoni. In lui abbiamo individuato la persona adatta a lavorare coi nostri giovanissimi lanciatori, tanti dei quali alla prima esperienza nel campionato di serie A2. Come Crocetta siamo sempre alla ricerca di persone che possano aiutare i nostri ragazzi a crescere e posso anticiparvi che a tal proposito ci saranno a breve altre sorprese”.

“A livello di roster manca ancora qualche tassello ma io e Picelli confidiamo nel riuscire a completare la rosa entro la fine di Gennaio. Stiamo lavorando per inserire nel gruppo-squadra anche un lanciatore comunitario, che possa darci una mano sia a livello di risultati che di esperienza. Per quanto riguarda i ragazzi in uscita dall’U18 ci piacerebbe coltivare un rapporto di collaborazione con una delle squadre di Serie B del territorio, di modo che tutti possano trovare spazio continuando a prepararsi per il passaggio in prima squadra. Le giovanili e il softball sono in ottime mani, nei prossimi giorni ufficializzeremo tutti gli staff tecnici … Sono fiducioso del fatto che anche quest’anno ci faremo trovare pronti a combattere su tutti i fronti”.