⇄ Torna a elenco quiz

Quiz 13

a) Il lanciatore lancia addosso al battitore il quale viene colpito sulla mano destra mentre impugnava la mazza con entrambe le mani e tentava di evitare la pallinata. La pallina schizza via. L’arbitro chiama foul ball perché le mani fanno parte della mazza. Giusto?

b) Uno fuori, corridore in seconda. Il lanciatore inizia il pickoff ma non ci sono difensori sul cuscino. Anziché trattenere la palla, il lanciatore la tira all’interbase che si stava facendo gli affari suoi nella sua posizione tradizionale. E’ balk?

c) Uno fuori. Prima e seconda occupate. Il terza base tentando di prendere al volo un pop in foul, salta sul rullo per spianare il campo, prende al volo ma cade fuori dalla recinzione in mezzo al pubblico. La palla gli rimane nel guantone. Cosa chiamate?

d) Durante un gioco, una palla tirata colpisce alla schiena lo zio di Jacopo, fotografo autorizzato, mentre scappa via dalla palla. E’ palla morta?

RISPOSTE

a) Sbagliato. Le mani sono le mani e sono parte del corpo di una persona. Se un lancio colpisce le mani del battitore la palla è morta. Se il battitore ha tentato di colpirla è uno strike(non un foul). Va mandato in prima base solo se ha tentato di evitare il lancio. Regole 2.00 (person, strike,touch), 2.00-e; 6.05-f

b) No. Non succede niente. Il lanciatore non è obbligato a tirare in seconda una volta fatto il passo verso la base. L’unica base che obbliga il tiro al cuscino è la prima base. A meno che l’arbitro non giudichi l’azione (8.05-h) come un modo per ritardare la partita. In questo caso potrebbe chiamare balk per tentativo del lanciatore di ritardare la partita.

c) Battitore out, corridori avanti di una base. (regole 6.05-a e 7.04-c)

d) No. Regola 3.15; dal momento che l’interferenza è chiaramente involontaria e il fotografo è autorizzato, la palla resta viva e in gioco. E adesso possiamo anche arbitrare alla wii, oltre alla playstation…

⇄ Torna a elenco quiz