FARMA CROCETTA INARRESTABILE: CONTRO I DYNOS VERONA ARRIVA LA QUARTA DOPPIETTA

La macchina da guerra Farma Crocetta non ha alcuna intenzione di fermarsi e firma la quarta doppietta in cinque giornate di Campionato, consolidando il primo posto in classifica nel girone C. I Leoni di San Pancrazio, approffittando dello sgambetto del Reggio ai danni del Poviglio, allungano ancora sui diretti inseguitori, presentandosi al big match di settimana prossima in vantaggio di 3 partite. A fare le spese dello schiacciasassi parmense sono stati questa volta i Dynos Verona, squadra molto equilibrata e difficile da affrontrare, che all’andata diede del filo da torcere ai ragazzi di coach Begani.

Per la prima volta davanti ai tifosi, le due squadre danno vita ad una gara 1 splendida, toccando livelli di gioco che quest’anno non avrebbero niente da invidiare alla Serie A2 e a certi match di Ibl. Sono i padroni di casa a segnare per primi con Piazza, autore di un doppio che il triplo di Nardi trasforma nell’1-0 Crocetta. I Dynos reagiscono al terzo, capitalizzando alla prima occasione utile: il singolo di Bonamini, seguito dal doppio di Piccoli, fissa il parziale sull’1-1. Al cambio inning arriva immediata la risposta dei padroni di casa, con capitan Dentoni che prima colpisce un lungo triplo a destra e poi segna il 2-1 Crocetta sulla volata di sacrificio di Nardi. Nemmeno il tempo di respirare che i Dynos al quarto riempiono le basi e, sfruttando una palla persa del ricevitore parmense, pareggiano di nuovo i conti (2-2). Serve il miglior Dallatana per chiudere la ripresa senza ulteriori danni. Parte bassa del quarto e nel box si ripresenta Piazza che colpisce un singolo tra interbase e terza, raggiungendo nuovamente il cuscino di prima. Al sesto pickoff consecutivo su di lui, la palla finisce all’esterno destro e il leadoff di Begani raggiunge indisturbato la terza. Su lancio pazzo del pitcher veronese arriva il nuovo vantaggio Crocetta (3-2). Sembra finita ma gli ospiti reagiscono ancora e al sesto, sfruttando la base ball a Bonamini, il singolo di Piccoli e un lancio pazzo, siglano il provvisorio 3-3. Tra gli applausi di un pubblico che mancava davvero troppo agli Stuard, la Crocetta incassa il colpo e torna sul ring: con due eliminati nella parte bassa del sesto, Delmonte viene spedito in prima su base ball e Piazza lo manda a segnare con un doppio sulla linea di sinistra (4-3 Crocetta). Salgono in cattedra i rilievi parmensi: Fasan (w) prima e Bonvini (sv) poi sono praticamente perfetti e l’attacco ospite naunfraga contro i loro lanci. Il ko tecnico arriva all’ottavo, quando il triplo di Adorni, il singolo di Covati, un errore difensivo e la volata di sacrificio di Dentoni fissano il punteggio sul definitivo 6-3. 

Gara 2, vista soprattutto la pesante assenza del partente veronese, piuttosto che una partita sembra un batting practice targato Farma Crocetta, col lineup di coach Begani che demolisce i lanciatori avversari a suon di cannellate. Saranno 20 le valide messe a segno dai Leoni al termine del match: 13 singoli, 4 doppi e 3 HR in soli 6 attacchi. Fuoricampi che portano i nomi di Tommaso Tommy A Adorni, alla prima gioia della sua promettente carriera sportiva (si attende rinfresco al campo ndr.), FrancescoBixi Boy Bisaschi, al primo stagionale in un 5/7 di giornata e Manuel Piazza, che ha commentato il terzo fuoricampo personale e il primo posto assoluto in questa particolare classifica: “E’ come nel film Angels … Anche io quest’anno ne ho uno che batte con me”. Menzioni speciali per il giovane pitcher “El Monci Zoni, alla prima vittoria in carriera in serie B (si attende rinfresco al campo ndr.) e per MatteoClaudioDanieli, al rientro dall’infortunio e subito protagonista con due doppi in altrettanti turni. 

“Abbiamo giocato due grandi partite, le migliori dall’inizio della stagione per attitudine e voglia di vincere”, commenta coach Giuseppe Begani. “Non era semplice al rientro dalla pausa, con la pressione del primo posto in classifica e contro una squadra che commette pochissimi errori. Ho poco da aggiungere, sono veramente soddisfatto del lavoro di tutti i ragazzi. Emozionante tornare a vedere il pubblico tifare per noi, una bella botta di energia per la squadra e per questo sport. Adesso godiamoci un giorno di riposo e poi testa bassa in vista della sfida con Poviglio”.