FARMA CROCETTA: CON L’OLTRETORRENTE UN 1-1 DAL SAPORE DOLCEAMARO

Con lo split nel derby con l’Oltretorrente si chiude il girone di andata della Farma Crocetta, l’unico composto di 5 squadre e il solo davvero equilibrato di tutta la Serie A. Non male per una neo-promossa il record di 5 vittorie e 3 sconfitte con cui i Leoni di San Pancrazio si sono lasciati dietro sia Salabaganza (2-4) che Oltretorrente (1-5), trovandosi ancora in lotta per il primo posto con Collecchio e Modena (entrambe 4-2).

Un peccato in chiave classifica la brutta sconfitta maturata ieri in Gara 1, che ha visto i ragazzi del manager Begani sbagliare forse la prima partita di tutto il 2021. Costretti a rincorrere fin dalle prime riprese, causa le tante basi ball concesse dai pitcher e qualche disattenzione difensiva, capitan Dentoni e compagni non hanno trovato quel ritmo nel box di battuta che gli avrebbe permesso di ribaltare la situazione, subendo un 9-2 finale dal sapore davvero amaro. Magra consolazione la prima valida in massima serie del piccolo “Barba“, messa a segno proprio nell’ultimo attacco Crocetta.

In Gara 2 tutta un’altra musica, con la Farma che ha inserito fin dal primo inning le marce alte, giocando decisamente la miglior partita di tutta la stagione. Tante le valide colpite dall’attacco degli ospiti, condite da ottime giocate difensive e da un monte di lancio solidissimo nel concedere le briciole agli avversari. Il 6-0 finale che ha premiato i ragazzi di San Pancrazio con la quinta vittoria stagionale, ha messo davvero in risalto il potenziale di una squadra che, ad oggi, rappresenta la vera rivelazione del Campionato.

La Farma Crocetta, attesa ora dal turno di riposo del 2 giugno (data in cui verranno giocate Salabaganza-Oltretorrente e Modena-Collecchio), avrà a disposizione un’intera settimana per preparare il big match di sabato prossimo contro Collecchio. Nonostante lo sfavore del pronostico i Leoni di San Pancrazio andranno a giocarsi a viso aperto una doppia sfida da sogno, alla quale si spera possa fare da cornice un caloroso pubblico.