La squadra guidata da Delsante difenderà il titolo. Peccato per i Ragazzi

Cadetti in finale!

I Cadetti difenderanno il titolo vinto lo scorso anno. Finora è stata una stagione perfetta per la squadra condotta da Diego “Jobu” Delsante, sia nel campionato provinciale che nel concentramento dei quarti che ieri in quello di semifinale. A Livorno, la prima partita è andata via sul velluto contro i padroni di casa, vincitori 6-0 dello Junior Grosseto nella prima partita di giornata. Doppio di Covati e punto di Bonvini, altro doppio di Ampollini e 2-0, singolo di Monteverdi e 3-0 al primo attacco; gli altri tre punti all’attacco successivo hanno messo in freezer la partita poi chiusa sul 12-2 al 5°. Sul monte, Trevisan ha concesso le briciole all’attacco labronico. Tutto in discesa anche nel secondo incontro con lo Junior Grosseto. Qui, i punti al primo inning sono stati 4, a metà quarto si era sul 6-0, poi la partita si è chiusa sul 7-3. Sul monte si sono alternati Pellegrini, Dallatana e Bassi. Di nuovo finale, l’ennesima.

Peccato, veramente peccato, per la squadra Ragazzi. L’unica sconfitta tra girone provinciale, quarti e semifinale è coincisa con la partita che ha chiuso il concentramento di semifinale a San Martino Buon Albergo e la strada per la finale. I leoncini erano partiti bene superando i padroni di casa 14-9 con Tiburtini e Barba sul monte. Dopo la vittoria dello Staranzano 10-1 con San Martino, l’ultima e decisiva gara. Una partita di spessore da parte di entrambe le squadre, dominata da lanciatori e difese fino a quando l’equilibrio si è rotto nel sesto e ultimo attacco utile nel quale lo Staranzano ha segnato i 3 punti del 3-0 finale. Sul monte Crocetta si sono avvicendati Adorni, Borella e Folli. Resta una stagione alla grande, giocata con un bel baseball, dai buoni contenuti tecnici, da applaudire, come hanno fatto gli avversari dello Staranzano a fine concentramento.

стоимость отдыха в доминиканекак почистить межкомнатные дверибинарные опционы российские брокерыбезболезненное удаление зубовстоматология питеримидж бренда

Tags: , , ,